Arriva la primavera: tutti a dieta!

Febbraio è il mese ideale per cominciare a pensare a mettersi a dieta. La primavera è alle porte e i chili accumulati durante le feste e questi lunghi mesi di maggiore sedentarietà in casa devono essere smaltiti. Un nuovo studio, della Physicians Committee for Responsible Medicine, pubblicato su Journal of the American College of Nutrition,nel confrontare diversi regimi dietetici ha evidenziato che la dieta vegana, a basso contenuto di grassi è più efficace per la perdita di peso rispetto alla dieta mediterranea.

Il team ha assegnato in modo casuale ai partecipanti – in sovrappeso e senza una storia di diabete – per 16 settimane, una dieta vegana o mediterranea, senza limite calorico, in un rapporto 1:1. La dieta vegana prevedeva basso contenuto di grassi, senza prodotti animali, privilegiando frutta, verdura, cereali integrali e legumi. La dieta mediterranea, includeva frutta, verdura, legumi, pesce, latticini magri e olio extravergine di oliva, limitando o evitando la carne rossa e i grassi saturi.

I risultati hanno rilevato che al termine delle 16 settimane i partecipanti allo studio:

  • Hanno perso una media di 6 chilogrammi con la dieta vegana, rispetto a nessun cambiamento medio con la dieta mediterranea.
  • Hanno perso 3,4 kg in più di massa grassa con la dieta vegana.
  • La dieta vegana ha ridotto i livelli di colesterolo totale e LDL mentre non ci sono state variazioni significative del colesterolo nella dieta mediterranea.
  • La pressione sanguigna è diminuita con entrambe le diete, ma di più con la dieta mediterranea.

«Studi precedenti hanno suggerito che sia la dieta mediterranea che quella vegana migliorano il peso corporeo e i fattori di rischio cardiometabolico, ma fino ad ora la loro efficacia non era stata confrontata in uno studio randomizzato. Abbiamo testato entrambe le diete e abbiamo rilevato che la dieta vegana è più efficace sia per migliorare gli indicatori dello stato di salute che per aumentare la perdita di peso» afferma Hana Kahleova, uno degli autori dello studio.

Il team ha rilevato che la dieta vegana ha portato, probabilmente, ad una maggiore perdita di peso, perché associata ad un aumento dell’assunzione di fibre e diminuzione del consumo di grassi saturi.

http://dx.doi.org/10.1080/07315724.2020.1869625