Camminare allena il cervello

Una camminata a passo svelto non tiene in esercizio solo gambe e cuore ma anche il cervello. Lo dicono i ricercatori della UT Southwestern in uno studio pubblicato sul Journal of Alzheimer’s Disease, i quali hanno dimostrato che quando gli adulti anziani con una perdita di memoria lieve hanno seguito un programma di esercizio per un anno, il flusso di sangue al loro cervello è aumentato.

Ben un quinto delle persone di 65 anni e più hanno un certo livello di lieve deterioramento cognitivo (MCI), lievi cambiamenti al cervello che influenzano la memoria, il processo decisionale o le capacità di ragionamento. In molti casi, l’MCI progredisce verso la demenza, compreso il morbo di Alzheimer.

Gli scienziati hanno dimostrato che i livelli più bassi del normale di flusso di sangue al cervello e i vasi sanguigni più rigidi che portano al cervello sono associati al lieve deterioramento cognitivo (MCI) e alla demenza. Gli studi hanno anche suggerito che l’esercizio aerobico regolare può aiutare a migliorare la cognizione e la memoria negli adulti anziani sani. Tuttavia, gli scienziati non hanno stabilito se c’è un legame diretto tra l’esercizio, i vasi sanguigni più rigidi e il flusso sanguigno del cervello.

«C’è ancora molto che non sappiamo sugli effetti dell’esercizio sul declino cognitivo più tardi nella vita. MCI e demenza sono probabilmente influenzati da una complessa interazione di molti fattori, e pensiamo che, almeno per alcune persone, l’esercizio è uno di questi» dice C. Munro Cullum, autore dello studio insieme a Rong Zhang.

Nello studio i ricercatori hanno seguito 70 uomini e donne dai 55 agli 80 anni a cui era stato diagnosticato l’MCI. I partecipanti sono stati sottoposti a esami cognitivi, test di fitness e scansioni di risonanza magnetica del cervello (MRI). Poi sono stati invitati, in modo casuale, a seguire un programma di esercizio aerobico moderato o un programma di stretching per un anno. Il programma di esercizio comportava da tre a cinque sessioni di esercizio a settimana, ciascuna con 30-40 minuti di esercizio moderato come una camminata veloce.

Quelli che hanno eseguito l’esercizio aerobico hanno mostrato una diminuzione della rigidità dei vasi sanguigni nel loro collo e un aumento del flusso di sangue complessivo al cervello mentre i cambiamenti in queste misure non sono stati trovati tra le persone che hanno seguito solo il programma di stretching.

https://www.sciencedaily.com/releases/2021/03/210323131213.htm

IT-NON-04556-W-04/2023