Insufficienza cardiaca e rischio tumore

L’insufficienza cardiaca colpisce circa 65milioni di persone in tutto il mondo. Uno studio, presentato all’Heart Failure 2021, suggerisce che i pazienti con insufficienza cardiaca hanno maggiori probabilità di sviluppare un tumore. La ricerca è stata pubblicata su ESC Heart Failure.

«I risultati di questo studio osservazionale non dimostrano che l’insufficienza cardiaca può provocare il cancro. Tuttavia, i risultati suggeriscono che i pazienti con insufficienza cardiaca dovrebbero beneficiare di misure di prevenzione contro l’insorgenza di un tumore» ha detto Mark Luedde, uno degli autori dello studio. 

Il team ha studiato l’associazione tra insufficienza cardiaca e sviluppo di nuovi tumori includendo pazienti con e senza insufficienza cardiaca abbinandoli per sesso, età, obesità, diabete e frequenza di visite. Nessun partecipante aveva il tumore all’inizio dello studio. Durante il periodo di osservazione di 10 anni, l’incidenza di tumore è stata significativamente più alta tra i pazienti con insufficienza cardiaca (25,7%) rispetto a quelli senza insufficienza cardiaca (16,2%). Nelle donne, l’incidenza era del 28,6% nei pazienti con insufficienza cardiaca e del 18,8% in quelli senza insufficienza cardiaca. Negli uomini i tassi corrispondenti erano del 23,2% e del 13,8%.

«Spesso i pazienti affetti da tumore sotto terapia farmacologica vengono monitorati per l’insufficienza cardiaca. Al contrario, si stanno raccogliendo sempre più dati che indicano che i pazienti con insufficienza cardiaca potrebbero trarre beneficio da un monitoraggio intensivo per una possibile insorgenza di tumore» conclude Luedde.

http://dx.doi.org/10.1002/ehf2.13421

IT-NON-05046-W-07/2023