L’importanza del contatto visivo

Guardare una persona negli occhi mentre si parla è normale, ma perché lo facciamo? A spiegarlo uno studio del Dartmouth College pubblicato su Proceedings of the National Academy of Sciences.

«Il contatto visivo è davvero coinvolgente e potente. Quando due persone stanno conversando, il guardarsi negli occhi segnala che l’attenzione condivisa è alta e che c’è una piena sincronia. Man mano, però, che il contatto visivo persiste, questa sincronia diminuisce.  E questo potrebbe essere corretto perché aiuta a rendere più stimolante il dialogo. Una conversazione coinvolgente, infatti, richiede di essere sulla stessa lunghezza d’onda ma anche di lasciare spazio a nuove idee. Il contatto visivo sembra essere importante nella costruzione di un dialogo» afferma Sophie Wohltjen, autrice principale dello studio.

Il team ha esaminato come, durante una conversazione, la sincronia pupillare aumenta e diminuisce durante il contatto visivo. I risultati hanno mostrato che le persone guardano negli occhi quando la sincronia pupillare è al suo apice, per poi diminuire immediatamente e aumentare di nuovo solo una volta interrotto il contatto visivo. I dati hanno anche dimostrato una correlazione tra contatto visivo e livelli più elevati di coinvolgimento durante la conversazione.

https://www.pnas.org/content/118/37/e2106645118