Adiposità centrale e malattia da reflusso gastroesofageo

La malattia da reflusso gastroesofageo (Gord) è associata a molteplici fattori di rischio ma è difficile determinarne la causalità. Un gruppo di ricercatori ha usato la randomizzazione mendeliana (Mr), un approccio genetico, per identificare potenziali fattori di rischio modificabili causali per la Gord.


Sono stati usati i dati di 451.097 partecipanti europei presenti nella biobanca del Regno Unito, testando le associazioni osservazionali e basate sulla Mr tra Gord e quattro misure di adiposità, tra cui indice di massa corporea (Bmi) e rapporto vita-fianchi (Whr), fumo e consumo di caffeina.

Dal punto di vista osservativo, tutte le misure di adiposità sono state associate a maggiori probabilità di Gord, così come il fumo.
Il consumo di caffè è stato associato a minori probabilità di Gord ma chi tra i bevitori di caffè consuma più caffeina è stato associato a maggiori probabilità di Gord. Usando la Mr, è stata fornita una prova evidente che un Whr più elevato anche dopo l’adeguamento al Bmi porti a Gord. 

Ci sono state prove deboli che un indice di massa corporea più elevato, una percentuale di grasso corporeo, il consumo di caffè o il fumo causassero Gord. Questo effetto stimato Mr per Whr equivale a una probabilità di Gord 1,23 volte maggiore per un aumento di 5 cm della circonferenza della vita.
Questi risultati forniscono una prova evidente che un rapporto vita-fianchi più elevato porta a Gord. Il nostro studio suggerisce che la distribuzione centrale del grasso è fondamentale nel causare Gord, più del peso complessivo.

Fonte: International Journal of Epidemiology

IT-NON-02504-W-06/2022