Allucinazioni e convulsioni epilettiche, marker rischio suicidio

Le allucinazioni nelle persone con convulsioni dovute all’epilessia potrebbero indicare un elevato rischio di sviluppare disturbi di salute mentale e di assumere un comportamento suicidarioÈ quanto emerge da uno studio condotto dai ricercatori del Trinity College di Dublino e del Royal College of Surgeons in Ireland e pubblicato sulla rivista Epilepsia, il giornale ufficiale della lega internazionale contro l’epilessia.

I ricercatori hanno analizzato i dati di quasi 15.000 soggetti adulti (età media 52 anni, il 58% composto da donne) che vivono nel Regno Unito. L’1,39% delle persone ha dichiarato di aver avuto delle convulsioni nella vita, di queste l’8% ha riportato esperienze di allucinazioni, visive o uditive.

È emerso che i soggetti con convulsioni e allucinazioni avevano una maggiore probabilità di sviluppare disturbi mentali (il 65% dei partecipanti), pensieri suicidari e di aver tentato il suicidio rispetto a coloro che non avevano allucinazioni. Più della metà delle persone con una storia di convulsioni e allucinazioni ha tentato il suicidio.

“Non sorprende che le allucinazioni siano più frequenti negli individui con convulsioni – quasi ogni malattia che colpisce il cervello è suscettibile di aumentare il rischio di allucinazioni. Tuttavia, è importante riconoscere che le allucinazioni non riflettono semplicemente un’attività elettrica anomala negli individui con epilessia, ma sono importanti indicatori di rischio per problemi di salute mentale e comportamento suicidario”, ha commentato Kathryn Yates, prima autrice dello studio.

Comunque occorrono ulteriori ricerche “per comprendere appieno il significato delle allucinazioni nelle persone con convulsioni”, ha precisato Ian Kelleher, autore senior dello studio. Di certo “i clinici che lavorano con le persone con convulsioni dovrebbero chiedere sistematicamente, nella loro valutazione, se i pazienti soffrono di allucinazioni uditive e visive”.

Fonte: Epilepsia