Atroplastica totale del ginocchio: modelli per strategie mirate sul controllo del dolore

Secondo uno studio pubblicato su Knee Surgery, Sports Traumatology, Arthroscopy (KSSTA), alcuni modelli per la previsione dell’uso prolungato di oppioidi postoperatori dopo l’artroplastica totale primaria del ginocchio hanno mostrato prestazioni eccellenti.

“É necessario un adeguato controllo del dolore postoperatorio dopo l’artroplastica totale del ginocchio (TKA) per ottenere un recupero ottimale del paziente. Tuttavia, il recupero postoperatorio può portare a un uso troppo abbondante di oppioidi, che è stato associato a esiti avversi” afferma Christian Klemt, del Massachusetts General Hospital, Harvard Medical School, Stati Uniti, autore principale dello studio.

I ricercatori hanno ipotizzato che i modelli di apprendimento automatico possano prevedere con precisione l’uso esteso di oppioidi dopo la TKA primaria. Per valutare la loro ipotesi hanno studiato un totale di 8.873 pazienti consecutivi sottoposti a TKA primaria, tra cui 643 pazienti (7,2%) con uso prolungato di oppioidi postoperatori (più di 90 giorni). Gli esperti hanno sviluppato cinque algoritmi di apprendimento automatico per prevedere l’uso esteso di oppioidi dopo la TKA primaria, e questi modelli sono stati valutati mediante discriminazione, calibrazione e analisi della curva decisionale.

I più forti predittori per la prescrizione prolungata di oppioidi dopo TKA primaria erano la durata dell’uso preoperatorio di oppioidi (importanza del 100%), l’abuso di droghe (importanza del 54%) e la depressione (importanza del 47%). I cinque modelli di apprendimento automatico hanno tutti raggiunto prestazioni eccellenti in termini di discriminazione (AUC > 0,83), calibrazione e analisi della curva decisionale.

“I risultati del nostro studio mostrano prestazioni eccellenti dei modelli, evidenziandone il potenziale nell’identificazione preoperatoria dei pazienti a rischio. Essi si prestano quindi a essere utilizzati per implementare consulenze e strategie di gestione del dolore perioperatorio personalizzate, per mitigare le complicanze associate all’uso prolungato di oppioidi” concludono gli autori.

Fonte: Knee Surg Sports Traumatol Arthrosc. 2022