Attività fisica prima della gravidanza: l’ipertensione migliora, ma non la preeclampsia

Secondo uno studio pubblicato sull’American Journal of Obstetrics and Gynecology MFM, l’attività fisica prima della gravidanza può ridurre il rischio di sviluppare ipertensione gestazionale, ma non la preeclampsia.


“Non era chiaro se l’attività fisica prima della gestazione potesse influenzare il rischio di disturbi ipertensivi della gravidanza, e, nel caso ci fosse un qualche impatto, se questo potesse avere un’influenza anche sulla preeclampsia” spiega Mariel Arvizu, della Harvard T.H. Chan School of Public Health, Boston, prima autrice del lavoro. “Per questo – prosegue – abbiamo voluto valutare la relazione tra l’attività fisica pre-gravidanza con i disturbi ipertensivi della gravidanza e il suo allineamento con le attuali raccomandazioni per l’attività fisica per la popolazione generale”.


I ricercatori hanno studiato 28.147 gravidanze singole di 18.283 donne che hanno partecipato al Nurses’ Health Study-II e che non soffrivano di ipertensione cronica, malattie cardiovascolari o cancro, tra il 1989 e il 2010. Le donne hanno auto-riferito l’attività fisica prima della gravidanza e le complicanze della gravidanza, tra cui preeclampsia e ipertensione gestazionale.


Gli esperti hanno identificato 842 (3,0%) gravidanze con preeclampsia e 905 (3,2%) con ipertensione gestazionale. L’analisi dei dati ha mostrato che l’attività fisica prima della gravidanza era correlata a un minor rischio di disturbi ipertensivi della gravidanza. Questa relazione è stata determinata da un rischio inferiore del 39% di ipertensione gestazionale confrontando le donne nel quartile più alto di attività fisica rispetto alle donne nel quartile più basso. Le donne i cui livelli moderati di attività fisica superavano quelli raccomandati nelle Linee guida sull’attività fisica per gli americani avevano un rischio di ipertensione gestazionale inferiore del 50% rispetto alle donne con livelli di movimento inferiori. Per un’attività fisica intensa, il rischio di ipertensione gestazionale era più basso tra le donne che soddisfacevano o superavano le raccomandazioni rispetto alle donne i cui livelli di attività erano inferiori a quelli raccomandati. L’attività fisica, tuttavia, non è risultata correlata al rischio di preeclampsia.


Fonte: Am J Obstet Gynecol MFM

IT-NON-06193-W-12/2023