axSpA: attivazione coagulazione connessa ad attività della malattia

L’attivazione del sistema della coagulazione è stata posta in correlazione con l’attività della malattia in alcune patologie infiammatorie. È stato dunque condotto uno studio allo scopo di investigare la correlazione fra funzionalità della coagulazione ed attività della malattia nei pazienti con spondilartrite assiale (axSpA).

Lo studio ha preso in considerazione 144 pazienti e 55 soggetti sani di controllo.

I livelli di fibrinogeno erano maggiori nei pazienti con axSpA rispetto a quanto osservato nei soggetti di controllo, ed inoltre fibrinogeno e D-dimero erano più elevati nei pazienti con patologia attiva che in quelli in remissione.

Fibrinogeno e D-dimero erano positivamente correlati con indice di eritrosedimentazione, PCR, indice BASDAI, indice BASFI ed indice BASMI, ma la correlazione più significativa riguarda il fibrinogeno, il cui valore soglia ottimale è pari a 3,23 g/L con una specificità del 62% ed una sensibilità del 75%.

Fibrinogeno ed indice BASFI sono fattori predittivi indipendenti che influenzano l’attività della malattia. L’attivazione della coagulazione risulta dunque strettamente correlata con l’attività della malattia nella axSpA, e fibrinogeno e D-dimero potrebbero costituire nuovi marcatori per monitorarne l’attività.

Fonte: Int Immunopharmacol 2020

IT-NON-03343-W-11/2022