Bypass gastrico meglio di dieta ed esercizio nell’inversione del diabete

I soggetti sottoposti a bypass gastrico hanno maggiori probabilità di ottenere la remissione dal diabete rispetto a quelli che perdono peso mediante dieta ed esercizio. 

Lo suggerisce uno studio condotto su 61 pazienti da Anita Courcoulas dell’università di Pittsburgh, secondo cui un qualunque grado di perdita di peso, anche se ottenuto tramite mezzi chirurgici, potrebbe essere utile nel controllo di problemi di salute come diabete, iperlipidemia ed ipertensione.

Con la chirurgia si giunge alla perdita del 5% circa del peso iniziale del paziente, come emerso anche dal presente studio. Ciò nonostante, il raffronto testa a testa dei trattamenti basati sullo stile di vita e degli interventi chirurgici ha dimostrato la superiorità di questi ultimi ai fini del controllo del diabete e della perdita di peso.

Lo studio, oltre ad essere di piccole dimensioni, ha anche testato soltanto un tipo di approccio a dieta ed esercizio, e non è escluso che altri approcci possano portare a risultati migliori, ma i dati ottenuti si aggiungono alle evidenze che suggeriscono che la perdita di peso chirurgica rappresenti l’approccio migliore ai fini della remissione del diabete.

Esso infatti riduce l’apporto calorico complessivo in modo più efficiente e sostenibile rispetto alla semplice dieta. I pazienti con diabete scarsamente controllato dovrebbero dunque prendere in considerazione la chirurgia in caso siano obesi e non in grado di ridurre la glicemia tramite i farmaci. 

Fonte: J Clin Endocr Metab online 2020

IT-NON-01523-W-01/2022