Camminare nel verde aiuta a ridurre lo stress

Uno studio pubblicato da Public Health in Practice mostra che le persone che fanno regolarmente passeggiate nelle foreste o negli spazi verdi possono avere maggiori capacità di affrontare lo stress sul lavoro.

I ricercatori, guidati dal professor Shinichiro Sasahara dell’Università di Tsukuba, hanno analizzato i dati demografici di oltre 6.000 lavoratori giapponesi a cui è stata chiesta la frequenza di passeggiate in luoghi verdi e che si sono sottoposti a un sondaggio per valutare il senso di coerenza (punteggio SOC), quindi il modo in cui percepiscono e interpretano gli eventi stressanti.

Studi precedenti hanno rivelato che fattori come l’istruzione superiore e l’essere sposati possono rafforzare il SOC, mentre il fumo e il mancato esercizio fisico possono indebolirlo. Le persone con un forte SOC hanno anche una maggiore resilienza allo stress.

I ricercatori hanno ora rilevato un punteggio SOC più elevato tra le persone che facevano regolarmente passeggiate nelle foreste o negli spazi verdi (almeno una volta alla settimana).

Visto il peso importante dello stress dovuto al lavoro sulla salute, ma anche sulla produttività degli individui, secondo gli autori questo studio mette in luce ulteriori benefici dell’inverdimento urbano, non solo da un punto di vista ambientale, ma anche socioeconomico.


Fonte: Public Health in Practice

IT-NON-03740-W-01/2023