Cancro alla prostata: fattori ambientali e socio-demografici correlati a una diagnosi di tumore avanzato

La qualità dell’ambiente potrebbe essere associata ad un maggior rischio di cancro alla prostata già in stadio avanzato al momento della diagnosi. È quanto suggerisce uno studio condotto dai ricercatori dell’Università dell’Illinois di Chicago e pubblicato dalla rivista di Nature, Prostate Cancer and Prostatic Disease.


Gli scienziati hanno combinato i dati dell’indice di qualità ambientale (provenienti da diverse fonti) e quelli del Surveillance, Epidemiology and End Results Program. Quando parlano di qualità ambientale prendono in considerazione lo stato di aria, acqua, terra e dati socio-demografici (come l’etnia).


Lo studio di coorte ha incluso 252.164 casi di tumore alla prostata, il 92% dei quali era localizzato, mentre il restante 8% era metastatico al momento della diagnosi. La qualità dell’acqua, della terra e la situazione socio-demografica si sono rivelati fortemente associati all’identificazione del tumore nel momento in cui questo era in fase avanzata.
In particolare gli afro-americani erano maggiormente a rischio di essere affetti da un cancro diffuso al momento della diagnosi.


Lo studio non dimostra una correlazione causa effetto, ma i risultati restano comunque interessanti poiché prendono in considerazione più dati e quindi offrono un’analisi ecologica più completa rispetto ad altre ricerche. Inoltre l’analisi socio-demografica fornisce indicazioni potenzialmente utili. Si sa che gli afro-americani possono avere un maggiore rischio di cancro alla prostata, nota Michael Abern, che ha diretto lo studio, ma c’è una differenza tra incidenza e aggressività: quando diagnosticato precocemente, il cancro alla prostata ha un tasso di sopravvivenza a cinque anni quasi del 100%, una diagnosi precoce è quindi fondamentale.


Come tutti i tumori, il cancro alla prostata è determinato da fattori genetici e da fattori ambientali. In questo caso la componente genetica pesa circa per il 60%. Poco si sa però su quali siano i fattori ambientali che aumentano il rischio di sviluppare questo tipo di tumore. Lo studio rappresenta un punto di partenza per ulteriori lavori che indaghino in modo più specifico sulla possibilità che i fattori ambientali possano influire sullo sviluppo di un tumore aggressivo.


Fonte: Prostate Cancer and Prostatic Disease

IT-NON-04789-W-05/2023