Cancro del colon-retto: associazione tra consumo di fibre e diminuzione delle complicanze post-operatorie

Uno studio di coorte pubblicato dalla rivista JAMA Surgery suggerisce che una maggiore assunzione di fibre alimentari prima dell’intervento chirurgico possa essere associata a un minor rischio di complicanze postoperatorie tra i pazienti con cancro del colon-retto.


Le complicanze post-operatorie sono associate ad un aumento della morbilità e della mortalità tra i pazienti con cancro del colon-retto. I ricercatori hanno esaminato i dati dello studio Colorectal Longitudinal, Observational Study on Nutritional and Lifestyle Factors (COLON), che ha reclutato pazienti adulti con cancro del colon-retto in cura in 11 ospedali nei Paesi Bassi tra agosto 2010 e Dicembre 2017. Sono stati inclusi pazienti con cancro del colon-retto in stadio da I a IV sottoposti a chirurgia addominale elettiva.


Tra i 1.399 pazienti inclusi nell’analisi, l’età media all’inclusione era di 66 anni e 896 (64%) erano uomini. Eventuali complicanze si sono verificate in 397 pazienti (28%) e complicanze chirurgiche si sono verificate in 235 pazienti (17%). Dei 1.237 pazienti con anastomosi, 67 (5%) hanno manifestato perdite anastomotiche. Una maggiore assunzione di fibre alimentari (per 10 g al giorno) è stata associata a un minor rischio di complicanze e complicanze chirurgiche, non è stata trovata alcuna associazione con le perdite anastomotiche. L’assunzione di fibre dalle verdure (per 1 g al giorno) era inversamente associata a qualsiasi complicazione.


Fonte: JAMA Surgery

IT-NON-05070-W-07/2023