Chi usa le sigarette elettroniche ha maggiori probabilità di asma

Sebbene il vaping sia pensato per essere un’alternativa più sicura al fumo, gli adolescenti e gli adulti che usano le sigarette elettroniche hanno una probabilità più alta di sviluppare l’asma e avere attacchi, secondo una ricerca presentata alla conferenza internazionale Ats 2021.


Un gruppo di ricercatori ha cercato di determinare se giovani e adulti che sono attuali fumatori di sigarette elettroniche hanno aumentato le probabilità di asma auto-riferito e ha avuto un attacco negli ultimi 12 mesi.

Gli esperti hanno utilizzato i dati raccolti dai cicli 2015-2016 e 2017-2018 del Canadian Community Health Survey (Cchs), un sondaggio trasversale che raccoglie informazioni auto-riferite sullo stato di salute, sui determinanti della salute e sui comportamenti. Il 3% dei partecipanti al sondaggio ha riferito l’uso di sigarette elettroniche nei 30 giorni precedenti e circa la metà degli utenti di e-cig ha anche riferito di fumare sigarette quotidianamente. Un utente su 8 (pari al 13%) aveva l’asma e quelli con l’asma avevano quasi il 24% di probabilità in più di avere un attacco entro 12 mesi.


Lo studio ha incluso 17.190 individui di età pari o superiore ai 12 anni. Anche dopo gli aggiustamenti statistici per altre variabili che potrebbero influenzare i risultati, i consumatori di sigarette elettroniche avevano comunque il 19% di probabilità in più di avere l’asma. Chi non ha mai fumato o usato sigarette elettroniche non ha fatto registrare associazioni significative con l’asma.


Inoltre, coloro che hanno usato le sigarette elettroniche hanno avuto il 60% di probabilità in più di stress di vita rispetto agli altri. Mentre il vaping non può causare stress, sembra che le voglie di svapo possano essere innescate da stress e ansia, rendendo più difficile smettere per l’utente di sigarette elettroniche. Questo può essere particolarmente rilevante durante la pandemia quando lo stress e l’ansia sono altamente prevalenti.


I ricercatori hanno concluso sottolineando come questi risultati suggeriscano che l’uso di sigarette elettroniche è un fattore di rischio modificabile per l’asma da considerare nella cura primaria dei giovani e degli adulti.


Fonte: Ats 2021

IT-NON-04793-W-05/2023