Conoscenze e pratiche dei pediatri nella salute orale dei bambini

La carie dentale rappresenta un grave problema per la salute pubblica, nonché una delle più comuni patologie croniche che interessano i bambini. Il potenziale dei non odontoiatri nel migliorare la salute orale dei bambini è ben documentato.

Per più di un decennio i pediatri sono stati esortati ad interessarsi della salute orale del bambino, ma l’incorporazione dello screening orale, delle pratiche di indirizzamento e dell’assistenza sanitaria orale in generale nella pratica pediatrica rimane subottimale.

Lo sviluppo di azioni per rafforzare il ruolo dei pediatri nella salute orale dei bambini richiede una comprensione delle loro attuali conoscenze e pratiche, ed una recente revisione della letteratura si è occupata di crearne un quadro generale.

Sono stati presi in considerazione 42 studi, la maggior parte dei quali di natura quantitativa, ed il 90% dei quali si basava su sondaggi autoriportati. 

Soltanto 4 studi hanno fatto uso di strumenti d’indagine precedentemente convalidati, e la maggior parte ha adottato domande prese da studi precedenti. Due studi erano di natura osservazionale, ed uno ha impiegato metodi qualitativi. Le dimensioni del campione variavano da 15 a 862 soggetti.

Le conoscenze sulla salute orale fra i pediatri, in base a quanto riscontrato, sono per lo più scarse, con molte falle in aree chiave fra cui età per la prima visita odontoiatrica, carie dentale e valutazione del rischio per la salute orale.

Gli studi sulla traslazione delle conoscenze sulla salute orale nella pratica clinica erano limitati, con ampia variabilità nei tassi di valutazione, e pochi studi hanno valutato la pratica vera e propria.

La presente revisione dunque evidenzia il crescente interesse internazionale nel ruolo dei pediatri nella salute orale dei bambini.

I dati dimostrano che i pediatri hanno conoscenze limitate in aree critiche, fra cui figurano anche eziologia della carie dentale, segni iniziali ed uso raccomandato del fluoro.

Le barriere per i pediatri comprendono educazione ed addestramento, costrizioni temporali nella pratica clinica e mancanza di vie di indirizzamento diretto. E’ necessario sviluppare uno strumento convalidato per valutare conoscenze e pratiche di questi specialisti, ma la presente revisione fornisce comunque un punto di partenza per guidare la ricerca futura ed aree di revisione sistematica. 

Fonte: BMC Oral Health 2020