Coronavirus: Zampa, ‘rivedere spostamenti tra Comuni al minimo possibile’

‘Con eventuali misure chirurgiche che però sono difficili da mettere in campo ora’ 


Si va verso un dietrofront dello stop allo spostamento tra Comuni? “Credo che su questo anche il Parlamento esprima la propria posizione, ma il mio auspicio è che gli spostamenti vengano ripensati nella misura minima possibile, minima nella logica”, quindi a seconda delle caratteristiche dei Comuni, “facendo modifiche chirurgiche, che però sono complesse da mettere in campo ora”. Così la sottosegretaria alla Salute, Sandra Zampa, intervenuta al programma ‘Che giorno è’ su Rai Radio1, che alla domanda su quali potrebbero essere le misure chirurgiche, risponde “per esempio “deroghe categoria per categorie”, sottolineando però che “in questi casi i controlli sarebbero molto complicati”. 

La sottosegretaria ribadisce la necessità, a suo giudizio, di tenere una linea di estrema prudenza, invitando a “tenere presente ciò che è successo in America dove dopo il Giorno del Ringraziamento si sono contati migliaia di morti e una ripresa del numero di contagiati”, e guardando alla Francia che ha irrigidito il coprifuoco, così come la Germania che sta seguendo una linea di rigore. 

“Non so se l’intenzione è quella di rimettere mano al decreto, spero di no, spero che ci si limiti ad un intervento con le cosiddette ‘Faq’, ovvero quelle indicazioni operative che servono anche a declinare i decreti, che potrebbero riguardare per esempio alcune situazioni di fragilità, i genitori anziani soli, le persone disabili”. Così la sottosegretaria alla Salute, Sandra Zampa, intervenuta al programma ‘Che giorno è’ su Rai Radio1, risponde a una domanda su quali potrebbero essere le modalità per rivedere e alleggerire i divieti di spostamento fra i Comuni durante le vacanze di Natale. 

“È una situazione molto complessa – ammette Zampa – per cui credo siano più agevoli le Faq che la rigidità di un decreto”.

Fonte: Adnkronos Salute

IT-NON-03521-W-12/2022