Covid: Ecdc, 352 casi Omicron in 27 Paesi, 70 in 13 Stati europei

Diverse aree hanno segnalato una successiva trasmissione comunitaria – Ad oggi no infezioni gravi né decessi


“Il numero di Paesi che segnalano casi della variante Omicron di Sars-CoV-2 continua ad aumentare a livello globale, con un totale di 352 casi confermati segnalati da 27 Paesi”, secondo un aggiornamento alle 16 di ieri, 1 dicembre. Questo numero include “70 casi confermati segnalati da 13 Paesi dell’Unione europea/Spazio economico europeo”. E’ il dato diffuso dall’Ecdc, il Centro europeo per la prevenzione e il controllo delle malattie, nel documento in cui analizza il rischio collegato al nuovo mutante, per il primo aggiornamento.


“La maggior parte dei casi confermati – ribadisce l’Ecdc – ha una storia di viaggi in Paesi dell’Africa meridionale” e alcuni di loro “hanno preso voli in coincidenza in altre destinazioni tra l’Africa e l’Europa. Diversi Paesi europei hanno già segnalato una successiva trasmissione comunitaria o domestica”. Ancora una volta viene precisato dall’Ecdc che “tutti i casi per i quali sono disponibili informazioni sulla gravità erano asintomatici o lievi” e che, “ad oggi, non ci sono stati casi gravi e nessun decesso riportato tra questi casi”.

Fonte: Adnkronos Salute

IT-NON-06054-W-12/2023