Covid: internisti Fadoi, ‘pandemia ci ha stravolto, 70% malati curato in nostri reparti’

Da sabato congresso Fadoi a Firenze con lectio magistralis di Anthony Fauci


Hanno curato nei loro reparti di ospedale “il 70% dei malati Covid-19” e ora, a poco più di un anno e mezzo dallo scoppio della pandemia, i medici internisti della Fadoi, la Federazione dei medici internisti italiani faranno il punto dal 2 al 4 ottobre in occasione del XXVI Congresso nazionale che si svolgerà a Firenze presso il Palazzo dei Congressi. “Ci lasciamo alle spalle un altro anno complicato e difficile a causa della pandemia che ha riempito gli ospedali, e stravolto le nostre vite professionali e personali. Ora in questa fase stiamo affrontando una fase nuova del nostro modo di lavorare per recuperare l’enorme mole di ricoveri perduti durante il 2020 ma sempre con un occhio vigile e attento perché l’emergenza non è ancora alle nostre spalle”, afferma il presidente della Fadoi, Dario Manfellotto.


Sabato 2 ottobre, giornata della cerimonia inaugurale, si svolgerà una lectio magistralis in video del consulente medico della Casa Bianca, Anthony Fauci cui è stato assegnato due settimane fa presso l’ambasciata italiana a Washington il Fadoi Internal Medicine Research Award 2021. Durante l’evento porteranno i loro saluti l’arcivescovo di Firenze il cardinale Giuseppe Betori e il sindaco di Firenze Dario Nardella. È previsto anche un videomessaggio del ministro della Salute, Roberto Speranza.


Per l’edizione 2021, la Fadoi si propone di fare un passo verso la normalità, attraverso “un evento ibrido che prevede la partecipazione in presenza di relatori e moderatori e di una platea di circa 300 partecipanti su invito”. Come avvenuto lo scorso anno, per consentire la più elevata partecipazione possibile, l’intero evento sarà trasmesso in live streaming sulla piattaforma virtuale Congresso Fadoi, e come Fad asincrona attiva nei 6 mesi successivi l’evento.


Fonte: Adnkronos Salute

IT-NON-05509-W-09/2023