Covid. Isolamento positivi scende da 7 a 5 giorni. La nuova circolare del Ministero

In ogni caso per uscire dall’isolamento sarà necessario un test negativo. Previsto anche in caso di positività persistente, l’interruzione dell’isolamento al termine del 14° giorno dal primo tampone positivo (prima servivano 21 giorni), a prescindere dall’effettuazione del test. 

 “Per i casi che sono sempre stati asintomatici oppure sono stati dapprima sintomatici ma risultano asintomatici da almeno 2 giorni, l’isolamento potrà terminare dopo 5 giorni, purché venga effettuato un test, antigenico o molecolare, che risulti negativo, al termine del periodo d’isolamento”. È quanto prevede la nuova circolare del Ministero della Salute che accorcia i tempi dell’isolamento per i positivi da Covid. Il documento, atteso già da prima della pausa estiva, prevede poi che “in caso di positività persistente, si potrà interrompere l’isolamento al termine del 14° giorno dal primo tampone positivo, a prescindere dall’effettuazione del test”.

Per i contatti stretti di caso di infezione da SARS-CoV-2 restano invece vigenti le indicazioni contenute nella Circolare n. 19680 del 30/03/2022 “Nuove modalità di gestione dei casi e dei contatti stretti di caso COVID-19”.

IT-NON-07557-W-09/2024