Covid. Oggi 6.610 nuovi casi e 40 decessi. Attualmente positivi scendono sotto i 600 mila

Sono 6.610 (ieri 13.197) i nuovi casi registrati oggi dal monitoraggio quotidiano del Ministero della Salute che porta il totale dei casi dall’inizio della pandemia a 21.944.877. Rispetto a lunedì scorso si registrano 1.745 casi in meno.

Il totale dei tamponi (tra molecolari e rapidi) è  di 63.822 (il 4 settembre erano 111.946) con un rapporto positivi tamponi del 10,4% rispetto all’11,8% di domenica 4 settembre.

Vengono segnalati 40 decessi rispetto ai 30 del 4 settembre per un totale di 175.872 dall’inizio della pandemia. Scendono i ricoverati con sintomi (-7 rispetto a ieri) e quelli in Terapia intensiva (-5). Attualmente risultano ospedalizzate con sintomi 4.566 persone e 185 in TI.

Le persone in isolamento domiciliare sono 584.709 (contro i 598.403 di ieri). Si segnalano 20.274 di persone guarite per un totale di 21.179.545. Gli attualmente positivi sono 589.460 (contro i 603.166 di ieri).

La regione con più casi  è l’Emilia Romagna (+850) seguita da Lazio (+776), Lombardia (+738), Veneto (+581), Campania (+499), Sicilia (+444) e Piemonte (+398).


Note:

La Regione Abruzzo comunica che tra i deceduti comunicati in data odierna un caso della ASL di Teramo è relativo a giorni passati e che dal totale dei positivi è stato eliminato un caso in quanto paziente NON Covid.
La Regione Campania riporta che a seguito delle verifiche odierne, si evince che tre decessi registrati oggi risalgono al periodo compreso tra l’11/08 e il 2/09 2022.
La Regione Friuli Venezia Giulia dichiara che il totale dei casi positivi è stato ridotto di 1 a seguito di un tampone molecolare negativo dopo test antigenico positivo.
La Regione Umbria fa presente che 1 dei ricoveri non UTI appartengono ai codici disciplina di Ostetricia & Ginecologia e Pediatria e che 50 dei ricoveri non UTI appartengono ad altri codici disciplina.
La Regione Veneto dichiara che le variazioni del valore cumulativo dei test molecolari sono legati a continui aggiornamenti e verifiche del flusso dati proveniente da tutti gli attori coinvolti nell’effettuazione, analisi e refertazione dei tamponi.

IT-NON-07578-W-09/2024