Covid: oncologo Cognetti, ‘con diagnosi in ritardo torniamo indietro di 20 anni’

‘In questo anno di pandemia si sono persi centinaia di migliaia di esami e screening anti-cancro’

“In questo anno di pandemia si sono persi centinaia di migliaia di esami e screening oncologici. Noi cominciamo a vedere già malattie più avanzate che inevitabilmente avranno un decorso nettamente più sfavorevole. E vedremo un aumento della mortalità dei pazienti tra 1-3 anni. Questi effetti dannosi non cesseranno immediatamente dopo la risoluzione della pandemia, ma li vedremo negli anni a venire e questo ci farà tornare indietro di 20 anni nei progressi della ricerca e della prevenzione”. Lo ha sottolineato Francesco Cognetti, presidente della Fondazione Insieme contro il cancro e direttore Oncologia medica all’Istituto Regina Elena di Roma, ospite del webinar ‘Obbligati a crescere – Vaccino, come ricominciare’, promosso dal Gruppo Caltagirone. 

Fonte: Adnkronos Salute

IT-NON-04181-W-03/2023