Covid: realtà virtuale per supporto psicologico a medici e infermieri

Al via la sperimentazione presso Fondazione Irccs Istituto Neurologico Carlo Besta 


Al via presso la Fondazione Irccs Istituto Neurologico Carlo Besta di Milano la sperimentazione con la realtà virtuale per dare supporto psicologico a medici e infermieri sotto pressione per la pandemia di Coronavirus. 


Dopo aver terminato con successo la campagna di crowdfunding a luglio 2020, il team dell’Università di Milano-Bicocca farà presto provare al personale sanitario dell’Istituto Besta, ‘Mind-Vr’, contenuto psicoeducativo in realtà virtuale realizzato in collaborazione con AnotheReality, startup italiana specializzata in spatial computing e natural user interaction (Vr/Ar). L’obiettivo è offrire gratuitamente al personale sanitario impegnato in questi mesi ad affrontare l’emergenza sanitaria una soluzione avanzata basata sull’uso della realtà virtuale per la prevenzione e il trattamento di stress e disturbi d’ansia. 


‘Mind-Vr’ nasce come progetto selezionato a gennaio 2020 nell’ambito dell’Università del Crowdfunding, programma di finanza alternativa dell’Università degli Studi di Milano-Bicocca, che consente a studenti, ex studenti, docenti, ricercatori e dipendenti dell’Ateneo di realizzare progetti innovativi e idee imprenditoriali attraverso campagne di raccolta fondi su Produzioni dal Basso, prima piattaforma italiana di crowdfunding e social innovation. 


Numerosi studi scientifici hanno dimostrato come la realtà virtuale rappresenti uno strumento altamente specializzato ed efficace per la prevenzione e il trattamento dei disturbi d’ansia. “Partendo da queste rilevanze scientifiche – spiega Eleonora Francesca Orena, neuropsicologa dell’Unità Operativa Neuroanestesia e Rianimazione della Fondazione Irccs Istituto Neurologico Besta – con Mind-Vr l’obiettivo è coinvolgere medici e infermieri del nostro Istituto per testare i contenuti in realtà virtuale finora prodotti, verificarne l’efficacia e valutare anche il protocollo sperimentale ad essi associato”. 

‘Mind-Vr’ è disponibile gratuitamente da novembre 2020 sia in lingua italiana che inglese sul sito del progetto e può essere utilizzato sui due visori di realtà virtuale attualmente più diffusi sul mercato, Oculus Quest e Oculus Quest 2.


Fonte: Adnkronos Salute

IT-NON-04291-W-03/2023