Covid: rischio Natale in zona gialla per Liguria, Marche, Veneto e Trento

Superano tutti i parametri per passaggio di colore


Sono la Liguria, le Marche, il Veneto e la provincia autonoma di Trento a rischiare il cambio di colore da lunedì con il passaggio in zona gialla nella settimana che porta al Natale. E’ quanto emerge dalla tabelle degli indicatori decisionali del monitoraggio della Cabina di Regia visionate dall’Adnkronos Salute. Si trovano già in zona gialla: il Friuli Venezia Giulia, Provincia autonoma di Bolzano e la Calabria


Nel dettaglio: la Liguria ha una percentuale di occupazione dei posti letti in area medica (17,9%) e per le terapie intensive (13,7%) oltre i limiti per il passaggio in zona gialla, visto che l’incidenza dei casi è a 313 su 100mila. Le Marche hanno 15,6% per le aree mediche e 16,7% per le rianimazioni, con un’incidenza dei casi a 264 su 100mila. Il Veneto è al 16% per le ospedalizzazioni e al 15% per le terapie intensive con un’incidenza a 498 casi su 100mila. La provincia autonoma di Trento è al 17% per l’occupazione dei posti in area medica e al 21% per le terapie intensive, l’incidenza è 299 casi su 100mila abitanti.

Fonte: Adnkronos Salute

IT-NON-06162-W-12/2023