Covid. Sileri: “Vaccinarsi subito con la quarta dose, non attendere i nuovi vaccini a ottobre”

“È un errore attendere il vaccino aggiornato. Oggi, i vaccini, sebbene creati sul virus originario, funzionano molto bene contro la forma grave della malattia, anche contro la variante Omicron e le sue sotto-varianti. A quello dobbiamo tendere: a evitare terapia intensiva e ospedale”.

Così il sottosegretario alla Salute Pierpaolo Sileri ai microfoni di Radio Capital sulla somministrazione della quarta dose per over 60 e fragili over 12. Per il prossimo autunno “non è prevista nessuna misura restrittiva”, ha aggiunto Sileri che si è espresso anche contro l’uso delle mascherine a scuola: “Penso che sotto una certa età non serva”, ha detto.

La mascherina “serve probabilmente per una popolazione più tardo adolescenziale”, ha sottolineato Sileri. “Oggi i nostri anziani sono vaccinati e hanno fatto il richiamo: una circolazione nella popolazione più giovane grandi danni non dovrebbe farli”, ha detto. Per il sottosegretario, inoltre, “le oscillazioni nella circolazione del virus ci saranno. Ma è una situazione non sovrapponibile a quella degli ultimi due anni e mezzo” in termini di ricoveri. Nel lungo periodo, la convivenza con Covid “significherà che ci comporteremo con questo gruppo di virus e tutte le varianti esattamente come facciamo con gli altri virus che danno l’influenza. Entrerà nell’elenco dei virus contro i quali dovremmo vaccinarci ogni anno”, ha concluso Sileri.

IT-NON-07424-W-07/2024