CRC: confronto degli esiti chirurgici e oncologici in pazienti anziani

Si sono voluti indagare gli esiti a breve termine e la prognosi dei pazienti con carcinoma del colon-retto (CRC) anziani e molto anziani dopo un intervento chirurgico su CRC primario, utilizzando la corrispondenza del propensity score matching (PSM).

Questo studio ha raccolto retrospettivamente le cartelle cliniche di pazienti con CRC ≥ 65 anni sottoposti a chirurgia primaria per CRC e gli esiti a breve termine, la sopravvivenza globale (OS) e la sopravvivenza libera da malattia (DFS) sono stati confrontati tra pazienti con CRC molto anziani (≥ 80 anni) e pazienti anziani (65-79 anni).

Un totale di 2.084 pazienti è stato arruolato per l’analisi; dopo PSM, 331 pazienti molto anziani sono stati abbinati a 331 pazienti anziani. In termini di risultati a breve termine, i pazienti molto anziani hanno avuto degenze ospedaliere postoperatorie più lunghe secondo il propensity score matching. In termini di OS, è stato riscontrato che l’età, lo stadio del tumore, eventuali complicanze complessive e le complicanze maggiori erano fattori prognostici indipendenti. Per DFS, invece, età, stadio del tumore, complicanze complessive e complicanze maggiori sono risultati essere fattori prognostici indipendenti. Inoltre, i pazienti anziani avevano OS e DFS migliori rispetto ai pazienti molto anziani.

In conclusione, i pazienti molto anziani avevano una prognosi peggiore rispetto ai pazienti anziani dopo un intervento chirurgico su CRC primario. Pertanto, i chirurghi dovrebbero essere cauti quando trattano pazienti con CRC molto anziani.

Fonte: Cheng YX, et al. BMC Gastroenterology 2022 Apr 25;22(1):205 – https://doi.org/10.1186/s12876-022-02277-y

IT-NON-07024-W-05/2024