Depressione: efficace yoga basato sul movimento

Lo yoga basato sul movimento sembra alleviare i sintomi depressivi in un’ampia gamma di disturbi mentali, come suggerito dalla revisione con meta-analisi di 19 studi. L’effetto peraltro sembra essere dose-dipendente, come affermato dall’autrice Jacinta Brinsley della University of South Australia di Adelaide.

Ciò che conta non sembra essere la durata delle singole sessioni, quanto piuttosto il numero di sessioni effettuato.

Lo studio è stato il primo a essere incentrato sullo yoga basato sul movimento. Le forme meditative di yoga, che sono state spesso incluse nelle revisioni precedenti, hanno portato a risultati non univoci.

Il presente studio inoltre, ha messo insieme tutte le diverse forme di depressione, e ha considerato l’esito sulla popolazione complessiva dei pazienti depressi.I disturbi depressivi sono attualmente la principale causa al mondo di disabilità, interessando più di 340 milioni di persone.

La maggior parte dei soggetti che ne soffre presenta anche una vasta gamma di comorbidità fisiche, fra cui obesità, diabete di tipo 2, sindrome metabolica e patologie cardiovascolari.

Non sorprende il fatto che l’inattività fisica sia associata a maggiori livelli di sintomi depressivi, il che giustifica il fatto che alcune organizzazioni internazionali raccomandino e che l’attività fisica sia inclusa nella pratica psichiatrica di routine.

Lo yoga rappresenta una forma di esercizio divenuta popolare nella cultura occidentale, anche nei pazienti psichiatrici. Per quanto le precedenti revisioni sistematiche della letteratura con meta-analisi abbiano esaminato gli effetti di vari interventi basati sullo yoga sulla salute mentale, nessuna ha investigato i benefici dello yoga lungo una gamma di diagnosi psichiatriche.

Tutte queste revisioni inoltre sono gravate da una notevole eterogeneità negli interventi considerati, nonché da problemi metodologici degli studi esaminati.

Fonte: Br J Sports Med online 2020