Dinamica dell’attività trombinica decifra profilo della coagulazione

Le trombosi si sono dimostrate estremamente difficili da prevedere. 

La misurazione della generazione della trombina rappresenta un metodo molto sensibile per rilevare i cambiamenti nel sistema emostatico: è stato sviluppato un metodo basato sulla generazione della trombina per caratterizzare ulteriormente l’emostasi, ed è stato denominato dinamica della trombina. 

Tramite questo metodo, i ricercatori sono stati in grado di misurare con esattezza la conversione della protrombina e l’inattivazione della trombina, e qualunque cambiamento nella cascata della coagulazione si riflette in questi due processi. 

Un recente studio ha analizzato l’importanza dei membri del complesso della protrombina per le dinamiche dell’attivazione ed inattivazione della trombina: lo studio ha dimostrato che la conversione della protrombina viene influenzata prevalentemente da fattore X ed antitrombina, il che fornisce un approfondimento essenziale nel campo delle patologie correlate al complesso della protrombina, come cirrosi epatica ed insufficienza renale. 

Fonte: Sci Rep 2020

IT-NON-02725-W-07/2022