Dopo cistectomia radicale e diversione urinaria, riabilitazione funzione sessuale sempre consigliata

Dopo cistectomia radicale assistita da robot e diversione urinaria intracorporea (iRARC) la maggior parte dei domini funzionali e le scale dei sintomi recuperano o superano la linea basale entro sei mesi, ma la funzione fisica rimane al di sotto della linea basale nei pazienti con condotto ileale fino a 12 mesi, secondo uno studio pubblicato su BJU International.


Gli autori del lavoro, guidati da Mohammed Abozaid, dello University College London Hospitals NHS Foundation Trust, Londra, e della Menoufia University, in Egitto, spiegano che le complicanze postoperatorie sembrano essere il principale fattore trainante per la qualità della vita correlata alla salute (HRQoL) globale.


I ricercatori hanno valutato i dati di pazienti consecutivi sottoposti a iRARC tra gennaio 2016 e dicembre 2017 che hanno completato i questionari EORTC-QLQ-C30 e EORTC-QLQ-BLM30 prima dell’intervento chirurgico e hanno avuto un follow-up minimo di 12 mesi dopo l’operazione. In totale di 76 pazienti hanno soddisfatto i criteri di inclusione a 12 mesi. I casi di neovescica (NB) (n = 24) erano più giovani e più in forma dei casi di condotto ileale (IC) (n = 52) e avevano valori fisici e di funzionamento sessuale più elevati al basale. L’analisi longitudinale dell’EORTC-QLQ-C30 ha mostrato che i punteggi fisici e di funzionamento sessuale sono diminuiti, e che il punteggio di fatica è aumentato a tre mesi in entrambi i gruppi di diversione. I punteggi sono tornati al basale a sei mesi, tranne che nei pazienti con condotto ileale il punteggio della funzionalità fisica, che è rimasto al di sotto del basale fino a 12 mesi.


Il punteggio HRQoL globale non ha mostrato cambiamenti significativi dopo l’intervento in entrambi i gruppi. Una complicanza maggiore secondo la classificazione di Clavien-Dindo a 90 giorni è stata un predittore significativo di peggioramento del punteggio HRQoL globale a tre mesi, mentre una complicanza tardiva prediceva un peggioramento del punteggio HRQoL globale a 12 mesi. L’analisi longitudinale dell’EORTC-QLQ-BLM30 ha mostrato che i problemi urinari e la prospettiva futura erano migliori del basale a tre mesi. La funzione sessuale è peggiorata significativamente a tre mesi, quindi ha mostrato un miglioramento a 12 mesi ma ancora al di sotto del basale. Il coinvolgimento nella riabilitazione del pene ha dimostrato di essere un predittore significativo di un punteggio più alto della funzione sessuale a 12 mesi.


Secondo gli esperti, la riabilitazione strutturata della funzione sessuale dovrebbe essere parte integrante del percorso di cistectomia.


Fonte: BJU International