Effetti del fattore di crescita concentrato sullo spessore gengivale

Studi precedenti non hanno fornito risultati chiari sul fattore di crescita concentrato (CGF) relativo allo spessore gengivale (GT) nell’ortodonzia osteogenica accelerata parodontale (PAOO).


Con questo studio randomizzato controllato si è voluto mirare a valutare gli effetti del CGF sulla GT in pazienti con fenotipo gengivale sottile sottoposti a PAOO.


Sono stati quindi inclusi nella ricerca 44 pazienti (per un totale di 264 denti mandibolari anteriori) che sono stati poi assegnati in modo casuale a uno dei gruppi: posizionamento di CGF autologo dopo PAOO (gruppo test) o posizionamento di una membrana di collagene dopo PAOO (gruppo controllo). Sulla base delle immagini CBCT ottenute dalla sezione trasversale a t 0 (prima dell’intervento chirurgico) e t 1 (6 mesi dopo l’intervento) sono stati valutati: GT, altezza gengivale (GH), spessore dell’osso alveolare buccale (BT) e altezza dell’osso alveolare buccale (BH).


Sebbene il valore GT sia risultato più elevato entrambi i gruppi a t 1 rispetto a t 0, valori generalmente più alto sono stati osservati nel gruppo di prova rispetto al gruppo di controllo. Inoltre, nel confronto intergruppo, la GT a t 1 nel gruppo di prova era significativamente più alta rispetto al gruppo di controllo, mentre nel gruppo test il valore GT degli incisivi centrali, degli incisivi laterali e dei canini ha evidenziato un aumento significativo maggiore.
Nessuna differenza statisticamente significativa è stata trovata in GH, BT, BH e tutti i parametri clinici tra due gruppi a t 1.


Secondo i dati raccolti ed entro i limiti di questo studio, lo spessore gengivale potrebbe essere aumentato utilizzando CGF in PAOO per i pazienti con fenotipo gengivale sottile.


Fonte: BMC Oral Health