Efficacia di psicoterapia e farmacoterapia nel trattamento della depressione

La maggior parte delle persone che soffrono di depressione preferiscono ricorrere alla psicoterapia piuttosto che alla farmacoterapia. Uno studio condotto dai ricercatori dell’Università Vrije di Amsterdam mostra che i due approcci sono comparabili in termini di efficacia e, forse, una combinazione tra i due potrebbe fornire risultati ancora migliori. Lo studio è stato pubblicato dalla rivista Annals of Family Medicine.


I ricercatori hanno condotto una meta-analisi che ha incluso 58 studi randomizzati controllati con un totale di 9.301 pazienti. Hanno valutato l’effetto, in termini di riduzione dei sintomi depressivi rispetto al basale, di farmacoterapia, psicoterapia, nessuna terapia o cure standard fornite dai medici di medicina generale.


La psicoterapia e la farmacoterapia sono risultate più efficaci delle cure standard o del non fornire alcuna terapia. Tra i due interventi non sono state trovate differenze statisticamente significative. Il trattamento combinato è risultato più efficace della sola psicoterapia, mentre era più efficace della farmacoterapia solo negli studi che si limitavano a considerare come psicoterapia (inserita nel trattamento combinato) la terapia cognitivo-comportamentale.


Come sottolineano gli autori bisogna considerare che la maggior parte degli studi presi in esame valutavano pazienti affetti da depressione maggiore insieme a quelli affetti da depressione più lieve. Inoltre i ricercatori, nella loro analisi, non hanno fatto distinzioni tra i diversi farmaci in uso per la depressione.


Fonte: The Annals of Family Medicine May 2021

IT-NON-04752-W-05/2023