Età dentale in bambini con canini mascellari impattati

È stato condotto uno studio con lo scopo di valutare se il ritardo dello sviluppo dentale sia una causa della posposizione assistenziale nei pazienti con canini mascellari impattati (IMC).

Lo studio ha preso in considerazione 403.355 bambini ed adolescenti svedesi, sottoposti ad interventi chirurgici o alla rimozione di un canino mascellare.

Da questo campione sono stati poi ulteriormente selezionati 1.028 pazienti, di cui 514 con IMC ed altrettanti sani di controllo. I pazienti con IMC presentavano un ritardo dello sviluppo dentale di 0,2 anni rispetto a quelli di controllo, ed all’interno dei sottogruppi, le pazienti di sesso femminile, i pazienti nella fascia d’età dei 12-13 anni e quelli con IMC parzialmente posizionati presentavano un’età dentale significativamente inferiore rispetto ai soggetti di controllo di età corrispondente.

Nel complesso, dunque, la differenza nell’età dentale fra pazienti con o senza IMC è significativa ma comunque lieve, e pertanto è improbabile che sia di rilevanza clinica. Di conseguenza, la tempistica dell’assistenza preventiva e dei trattamenti per i pazienti con IMC dovrebbe essere la stessa di quella dei pazienti con canini eruttati normalmente.

Fonte: Acta Odontol Scand online 2020