Fumo e BPCO: maggior rischio di COVID-19 grave

Una revisione sistematica e meta-analisi, condotta da ricercatori con sede in Cina e a Singapore, ha evidenziato che chi è affetto da BPCO presenterebbe un rischio quattro volte maggiore di sviluppare il COVID-19 grave.

Il lavoro, sviluppato con l’obiettivo di valutare il rischio di malattia da coronavirus grave nei pazienti con una preesistente BPCO e un’anamnesi positiva per fumo, includeva 11 studi sull’infezione da SARS-CoV-2 da dicembre 2019 al 22 marzo 2020, pubblicati in lingua inglese o cinese.

I dati sono stati pubblicati nell’articolo intitolato “The impact of COPD and smoking history on the severity of COVID-19: A systemic review and meta-analysis “su “Journal of medical virology” nel 2020.

L’OR aggregato della BPCO e dello sviluppo di COVID-19 grave era di 4,38, mentre l’OR del fumo in corso era di 1,98.

Pertanto, è probabile che la BPCO e l’anamnesi positiva per fumo in corso contribuiscano a peggiorare la progressione e l’esito della COVID-19.

Fonte: Journal of medical virology, 92(10), 1915–1921.

https://onlinelibrary.wiley.com/doi/10.1002/jmv.25889

IT-NON-07566-W-09/2024