Gestione dolore alla schiena: informazioni preziose dal sonno

Uno studio pubblicato sul Clinical Journal of Pain, e diretto da Brett Neilson, del Bellin College, Green Bay, Stati Uniti, fornisce una motivazione per prendere di mira le convinzioni e gli atteggiamenti sul sonno quando si gestiscono i sintomi correlati al dolore della colonna vertebrale nei pazienti che cercano assistenza per questo problema.

“I disturbi del sonno sono un forte predittore del dolore, e questo fatto rende lo studio del sonno potenzialmente interessante nel trattamento di pazienti con dolore alla colonna vertebrale” afferma Neilson. “Le convinzioni tipiche sull’importanza del sonno nei pazienti che cercano assistenza per il dolore spinale sono sconosciute. Lo scopo di questo studio era di descrivere le convinzioni e gli atteggiamenti sul sonno nei pazienti che cercavano assistenza per il dolore spinale ed esaminare le relazioni tra convinzioni disfunzionali e atteggiamenti sul sonno, sonno disordinato e interferenza del dolore” prosegue l’esperto.

I ricercatori hanno studiato trasversalmente pazienti che si presentavano alla terapia fisica con dolore alla colonna vertebrale. I partecipanti hanno completato questionari che includevano dati demografici, anamnesi, interferenza del dolore (PEG-3), convinzioni e atteggiamenti disfunzionali riguardo al sonno (DBAS-16) e disturbi del sonno (PROMIS). Sono state eseguite correlazioni tra i punteggi DBAS-16 e le misure di qualità/quantità del sonno ed è stato utilizzato un modello lineare generalizzato per studiare la capacità predittiva dei punteggi DBAS-16 sull’interferenza del dolore.

Gli esperti hanno visto che il punteggio medio DBAS-16 era 4,22 e che il 52,5% dei partecipanti aveva convinzioni e atteggiamenti disfunzionali riguardo al sonno. C’era una forte relazione tra DBAS-16 e PROMIS. Per ogni mezzo punto più alto del punteggio del DBAS-16, i punteggi dell’interferenza del dolore sono aumentati di 1,57.

“I nostri risultati evidenziano una forte relazione tra le convinzioni e gli atteggiamenti riguardo al sonno e le misure della qualità/quantità del sonno, e un’associazione lineare con i punteggi di interferenza del dolore” concludono gli autori.

Fonte: Clin J Pain. 2022 Jun 1. doi: 10.1097/AJP.0000000000001051.

https://journals.lww.com/clinicalpain/Abstract/9900/The_Relationship_between_Attitudes_and_Beliefs.16.aspx

IT-NON-07186-W-06/2024