GIST: nuovo modello diagnostico

Il tumore stromale gastrointestinale (GIST) è un tumore che interessa i tessuti molli gastrointestinali ed è particolarmente diffuso. Ad oggi, la diagnosi clinica si basa principalmente su TC potenziata, endoscopia ed ecografia endoscopica (EUS), ma il tasso di diagnosi errate è ancora troppo alto senza biopsia per aspirazione. I ricercatori hanno quindi provato a sviluppare un nuovo modello diagnostico analizzando i dati preoperatori dei pazienti.

Dapprima la ricerca è cominciata utilizzando i dati di pazienti a cui era stato inizialmente diagnosticato un GIST gastrico e sottoposti a gastrectomia parziale. I pazienti sono stati poi divisi casualmente in set di dati di addestramento e set di dati di test con un rapporto di 3 a 1; lo screening pre-sperimentale, la profondità massima = 2, eta = 0.1, gamma = 0.5 e nround = 200 sono stati invece definiti come i parametri ottimali così da poter sviluppare il modello iniziale di incremento del gradiente estremo (XGBoost).

Sulla base dell’importanza delle caratteristiche nel modello iniziale, perciò, è stato possibile migliorare il sistema andando ad escludere le caratteristiche ematologiche; è stato così ottenuto il modello XGBoost finale, convalidato utilizzando il dataset di confronto.

Nel modello XGBoost iniziale è stato riscontrato come gli indicatori ematologici esaminati (inclusi infiammazione e indicatori nutrizionali) avessero scarso effetto sull’esito, quindi sono stati esclusi; allo stesso modo, sono state esaminate le caratteristiche della TC potenziata e della gastroscopia a ultrasuoni, permettendo di determinare i 6 predittori più importanti per la diagnosi del GIST – incluso il rapporto tra diametro lungo e corto alla TC, il valore TC del tumore, l’aumento del tumore in periodo arterioso e periodo venoso, l’esistenza di area liquida e l’area calcifica all’interno del tumore sotto EUS.

In conclusione, è stato sviluppato un modello per diagnosticare ulteriormente il GIST e differenziarlo da altri tumori in pazienti con diagnosi iniziale di GIST gastrico analizzando i risultati degli esami clinici che la maggior parte dei pazienti avrebbe dovuto completare prima della resezione chirurgica.

Fonte: BMC Gastroenterology

IT-NON-06260-W-01/2024