I prebiotici potrebbero avere un effetto positivo sulla salute mentale

In un articolo pubblicato dalla rivista Scientific Reports, i ricercatori del Surrey hanno esaminato se il consumo quotidiano di un integratore alimentare prebiotico potesse migliorare il benessere generale in un gruppo di giovani dai 18 ai 25 anni. Dallo studio è emerso che una dose giornaliera di prebiotici era associata ad un miglioramento del benessere mentale e a una riduzione dei livelli di ansia.


Sono state coinvolte nella ricerca 64 donne in buona salute, senza precedenti diagnosi di ansia. Le partecipanti hanno ricevuto una dose giornaliera di prebiotici galatto-oligosaccaridi o un placebo per 28 giorni. Hanno tutte completato dei sondaggi che le interrogavano sulle loro condizioni di salute, sull’umore, sull’ansia e sulla qualità del sonno. Tutte hanno fornito un campione di feci per il sequenziamento del microbioma intestinale.


Kathrin Cohen Kadosh, dell’Università del Surrey osserva: “con questa nuova ricerca siamo stati in grado di dimostrare che possiamo utilizzare un integratore alimentare semplice e sicuro come i prebiotici per migliorare sia l’abbondanza di batteri intestinali benefici nell’intestino sia per migliorare la salute mentale e il benessere nelle giovani donne.” Nicola Johnstone, ricercatore dell’Università del Surrey, aggiunge: “lo studio riunisce diverse dimensioni nella ricerca sulla salute mentale: trovare effetti prebiotici in un gruppo sub-clinico mostra la promessa per la ricerca clinica traslazionale su più marcatori di salute mentale”.


Fonte: Scientific Reports

IT-NON-04629-W-05/2023