IBD: trend dei tassi di ricovero a livello globale

I tassi di ricovero per malattie infiammatorie intestinali (IBD) sono stabili nei paesi quali Nord America ed Europa Occidentale, mentre stanno rapidamente aumentando in paesi come Asia, Europa dell’Est ed America Latina. A osservarlo è una review curata da un team canadese guidato da Michael Buie, dell’Università di Calgary. Lo studio è stato pubblicato da Clinical Gastroenterology & Hepatology.

L’analisi dei dati pubblicati in letteratura si è concentrata sui tassi di ricovero per malattie infiammatorie intestinali (IBD), malattia di Crohn (CD) e colite ulcerosa (UC). In particolare, è stato calcolato il cambiamento percentuale medio annuo dei ricoveri e i dati sono stati stratificati in base alla fase epidemiologica delle regioni analizzate, distinguendo tra zone con prevalenza in peggioramento, con Nord America, Europa Occidentale e Oceania, aree con incidenza in aumento, come Asia, Europa dell’Est ed America Latina, e fase di emergenza, nei paesi in via di sviluppo.

Nel primo caso, i tassi di ricovero per prima diagnosi di IBD, CD e UC erano stabili. Di contro, nei paesi in fase di aumento dell’incidenza delle IBD, i tassi di ricovero per una prima diagnosi erano in aumento. Infine, nelle regioni in via di sviluppo, non c’erano studi di popolazione disponibili.

Fonte: Clinical Gastroenterology & Hepatology 2022

https://pubmed.ncbi.nlm.nih.gov/35863682/

IT-NON-07668-W-09/2024