Identificate le proteine che causano le malattie intestinali

Alcuni ricercatori hanno creato una piattaforma di intelligenza artificiale che può identificare le proteine specifiche che permettono ai batteri di infettare l’intestino, un metodo che apre la strada alla creazione di farmaci intelligenti che neutralizzeranno le proteine e preverranno le malattie senza l’uso di antibiotici.


Le malattie intestinali sono causate da batteri patogeni che si attaccano alle nostre cellule intestinali. Una volta attaccati, i batteri usano una specie di siringa molecolare per iniettare nelle cellule intestinali delle proteine chiamate “effettori”. Questi effettori lavorano insieme per prendere il controllo delle cellule sane. Finora gli scienziati non sapevano quale fosse la combinazione di proteine che incrina i meccanismi di difesa delle cellule. Ora, la piattaforma di intelligenza artificiale messa a punto dai ricercatori ha identificato nuovi effettori nei batteri, che sono stati testati sperimentalmente e convalidati. Successivamente, esperimenti di laboratorio hanno predetto con successo le combinazioni di proteine che portano i batteri patogeni a prendere il controllo dell’intestino.


I batteri patogeni sono trattati con antibiotici, ma questi uccidono un gran numero di specie di batteri, non solo i patogeni. Inoltre, l’uso eccessivo di antibiotici porta allo sviluppo di batteri resistenti agli antibiotici, un problema mondiale che sta peggiorando. Per gli esperti, comprendere le basi molecolari della malattia è un passo necessario per lo sviluppo di farmaci più intelligenti degli antibiotici, in grado di non danneggiare la popolazione batterica nell’intestino.


Fonte: Science

IT-NON-05541-W-10/2023