Identificazione dell’anemia usando la foto di uno smartphone

Una foto della palpebra interna di una persona scattata con un normale smartphone può essere utilizzata per lo screening dell’anemia, secondo un nuovo studio pubblicato dalla rivista PLOS ONE.


Precedenti studi hanno dimostrato che la congiuntiva palpebrale è più pallida nelle persone con anemia. I ricercatori hanno raccolto foto della congiuntiva palpebrale di 142 pazienti rappresentativi di un’ampia gamma di livelli di emoglobina.


Hanno ingrandito una piccola regione della congiuntiva in ogni foto e hanno sviluppato un algoritmo che ottimizza la risoluzione del colore, nonché un modello di previsione che collega il colore della congiuntiva, rispetto alla pelle circostante e al bianco degli occhi, ai livelli di emoglobina.


Il team ha testato gli algoritmi su foto raccolte da altri 202 pazienti.  L’analisi del nuovo set di fotografie, ha rivelato un’accuratezza del 72,6%, una sensibilità del 72,8% (71-74,6) e una specificità del 72,5% nel predire l’anemia.


I risultati suggeriscono che un’app per smartphone potrebbe essere utilizzata per lo screening dell’anemia in telemedicina.


Fonte: Plos One