Igiene orale orientata nei bambini cardiotrapiantati

I bambini coronaropatici ed in particolare quelli cardiotrapiantati, sono predisposti alle lesioni cariose, alle gengiviti e ad altri reperti orali come l’iperplasia gengivale. E’ stato condotto uno studio allo scopo di implementare uno specifico programma di igiene orale in questi pazienti, osservando i suoi effetti sul miglioramento della salute orale ed in particolare sulla sovracrescita gengivale.

Sono stati presi in considerazione 33 bambini cardiotrapiantati di età compresa fra 6 e 15 anni, suddivisi in maniera random in 3 gruppi: il gruppo ZZ ha effettuato il semplice lavaggio dei denti, il gruppo ZZS ha effettuato il lavaggio dei denti ed usato un collutorio, ed il gruppo ZZSS ha aggiunto anche l’uso di uno spazzolino a setola singola per i solchi interdentali.

E’ stato riscontrato un declino significativo di tutti i parametri relativi alla salute orale in tutti i gruppi.
L’iperplasia gengivale e l’accumulo di placca sono diminuiti. I bambini che oltre a lavarsi i denti hanno fatto uso anche di collutori e spazzolini di precisione hanno mostrato parametri migliori agli indici di igiene orale dall’esame iniziale sino al termine dello studio.

I risultati dell’indagine dimostrano che qualunque neonato cardiotrapiantato debba essere introdotto ad un programma individualizzato di igiene orale, il che evidenzia la necessità di un’assistenza orale esaustiva in cooperazione con la cardiologia pediatrica. 

Fonte: Pediatr Transplant 2020

IT-NON-02992-W-10/2022