In Italia infezioni sessualmente trasmissibili in aumento

Una nuova ricerca presentata al 29° Congresso Eadv ha rilevato che, nonostante le restrizioni legate al Covid-19, sono aumentate le diagnosi di infezioni sessualmente trasmissibili (Ist), tra cui gonorrea, sifilide secondaria e micoplasma genitalium.

La ricerca, condotta in due centri principali per le Ist di Milano, ha confrontato il numero di diagnosi confermate delle Ist più comuni nei pazienti con sintomi nel periodo tra il 15 marzo e il 14 aprile 2020 a seguito delle misure di isolamento sociale adottate per controllare l’epidemia, con lo stesso periodo nel 2019. I risultati hanno rivelato che il numero di infezioni batteriche acute, maggiormente associate a uomini che hanno rapporti sessuali con altri uomini, è aumentato durante il periodo di osservazione, nonostante una riduzione di oltre un terzo del numero totale di presenze (37%, 233 nel 2019 contro 147 nel 2020). 

Tra le malattie in aumento la sifilide secondaria e la gonorrea, mentre sono diminuiti i casi non acuti come le verruche genitali e il mollusco contagioso.Gli autori hanno concluso che l’isolamento e le indicazioni sulla distanza socio-fisica per Covid-19 non hanno inibito i comportamenti a rischio e che le Ist acute sono effettivamente aumentate.

Poiché la gonorrea e la sifilide sono tipicamente più prevenibili nei trentenni, un’ipotesi è che l’infezione potrebbe essere aumentata perché la concentrazione della morbilità e della mortalità di Covid-19 negli anziani ha fatto sì che la coorte più giovane, più attiva, si sentisse protetta e quindi meno avversa al rischio. Anche se è irrealistico impedire alle persone di avere rapporti sessuali, anche in questa straordinaria pandemia, un contatto ravvicinato durante il rapporto sessuale comporta inevitabilmente un aumento del rischio di contagio da Sars-Cov-2, hanno ricordato gli specialisti. I risultati mostrano l’importanza di uno screening continuo per le Ist e il reale vantaggio di avere questo tipo di servizi aperti e disponibili in questi tempi senza precedenti.

Fonte: 29° Congresso Eadv

IT-NON-03272-W-11/2022