La crescita eccessiva di un lievito intestinale nei neonati può aumentare il rischio di asma

Una crescita eccessiva di lievito intestinale nei primi mesi di vita può causare cambiamenti al sistema immunitario che aumentano il rischio di asma più avanti negli anni, secondo un recente studio.

Il periodo subito dopo la nascita è una finestra critica per lo sviluppo di un sistema immunitario sano e del microbioma intestinale.


Il team di ricercatori che ha lavorato allo studio aveva già dimostrato che la crescita eccessiva di un tipo di lievito intestinale chiamato Pichia kudriavzevii nei neonati in Ecuador è associata a un aumento del rischio di asma. Ora gli esperti hanno cercato di capire se questi risultati fossero replicabili nei bambini di un ambiente industrializzato. Oltre a questo, gli esperti volevano identificare come i funghi del microbiota intestinale influenzino lo sviluppo del sistema immunitario.


Sono stati coinvolti 123 neonati canadesi e i ricercatori hanno osservato che una crescita eccessiva di Pichia kudriavzevii nelle feci dei partecipanti durante i primi tre mesi di vita è stata associata a un rischio maggiore di asma.


Per capire come questo sia possibile, il team ha applicato Pichia kudriavzevii a topi appena nati con comunità di microbiota intestinale immaturo. In questo modello murino di asma, i ricercatori hanno scoperto che i piccoli esposti al lievito hanno sperimentato una maggiore infiammazione polmonare. Applicando Pichia kudriavzevii a un modello di topo adolescente, tuttavia, non è stata registrata alcuna infiammazione.


I risultati mostrano quindi che esiste una finestra critica nella prima fase della vita in cui Pichia kudriavzevii influenza lo sviluppo del sistema immunitario e aumenta il rischio e la gravità dell’asma più avanti nella vita.


Fonte: eLife

IT-NON-04543-W-04/2023