La salute mentale nei pazienti con psoriasi

Il trattamento della psoriasi, di solito, si concentra sulla pelle. Tuttavia, i pazienti con questa patologia hanno spesso altre malattie fisiche che possono provocare depressione, ansia e tentativi di suicidio.

Un nuovo studio svedese, ha mostrato che queste altre malattie somatiche hanno un impatto ancora maggiore sulla salute mentale dei pazienti rispetto ai sintomi cutanei, evidenziando l’importanza della cura olistica dei pazienti.

In passato, alcune ricerche avevano scoperto che le persone con psoriasi soffrono più spesso di malattie somatiche e mentali rispetto agli individui senza la patologia. Adesso questo nuovo studio, che ha considerato tra il 2017 e il 2019 oltre 100.000 svedesi con psoriasi ma senza precedenti malattie mentali, lo ha confermato.

Il lavoroha evidenziato un aumento del 32% del rischio di malattie mentali causate da sintomi della pelle e del 109% di quello di altre malattie somatiche.

I risultati dello studio incoraggiano le persone con psoriasi a parlare di più con i loro medici dei sintomi fisici e mentali e non solo di quelli cutanei. Il lavoro incoraggia anche i medici a discutere in modo proattivo di questi problemi con i loro pazienti, nell’ottica di una visione più olistica della patologia.

Fonte: Jama Dermatology