Le barriere nell’assistenza orale dei pazienti anziani

Gli studi hanno dimostrato come il rapporto tra la cura orale generale e l’età delle persone sia inversamente proporzionale: diminuisce con l’aumentare dell’età e della fragilità. Di conseguenza risulta complessa la gestione dell’assistenza sanitaria odontoiatrica per pazienti più anziani.


I ricercatori hanno quindi voluto approfondire il tema e identificare le cure per la salute orale che i dentisti forniscono più comunemente agli anziani e quali sono le barriere presenti che riducono la possibilità di assistenza.


Lo studio trasversale ha visto il coinvolgimento di 923 dentisti, ai quali è stato chiesto di selezionare un solo loro paziente, anziano, e di descriverlo usando un modulo appositamente sviluppato; al paziente, invece, è stato chiesto di compilare un questionario.


I dati raccolti sono stati analizzati mediante analisi di regressione logistica univariata e multivariata.


Nell’87,4% dei casi sotto esame, la cura della salute orale è risultata fondamentalmente incentrata sulla conservazione della dentizione e il 14,0% dei dentisti ha sperimentato barriere nel fornire cure per la salute orale agli anziani. Inoltre, il comportamento più difficile dei pazienti anziani, la presenza di comorbilità ed un possibile stadio avanzato di alcune patologie sono stati i fattori evidenziati maggiormente come barriere alla cura.


Tenuto conto che l’assistenza sanitaria nei pazienti analizzati ha riguardato soprattutto la conservazione della dentizione, i dati hanno mostrato come la maggior parte delle barriere si concentrino non tanto su fattori geografici, politici o socioeconomici, quanto sulla fragilità del paziente stesso e sul suo livello di salute.


Fonte: International Dental Journal