L’esposizione a erbicidi aumenta il rischio di melanoma

L’incidenza del melanoma cutaneo è aumentata gradualmente negli ultimi decenni tra le popolazioni di origine europea. Studi epidemiologici hanno suggerito che gli agricoltori e i lavoratori agricoli sono a maggior rischio di melanoma perché esposti ai pesticidi. Tuttavia, finora si sapeva poco sulla relazione tra pesticidi e melanoma.


Uno studio italiano ha quindi analizzato l’associazione tra l’esposizione ai pesticidi e il melanoma attraverso una revisione sistematica della letteratura. Obiettivo secondario è stato quello di determinare le categorie di pesticidi principalmente coinvolte nello sviluppo del tumore cutaneo.


L’analisi ha preso in considerazione 9 studi che hanno compreso 184.389 soggetti unici. I risultati hanno evidenziato un aumento del rischio di melanoma con un Summary Relative Risk di 1,85 in chi era stato esposto a erbicidi, indipendentemente dal tipo di esposizione. Questo si traduce in un rischio più alto dell’85% per le categorie esposte agli erbicidi rispetto a chi non lo è. Altri tipi di pesticidi o insetticidi non hanno invece fatto rilevare differenze significative.


Secondo gli autori dello studio, i risultati andranno confermati da ricerche future che possano valutare anche altri fattori, come l’esposizione a raggi Uv.


Fonte: European Academy of Dermatology and Venereology

IT-NON-04598-W-05/2023