Malattie rare: Fondazioni Telethon-Cariplo insieme per ricerca, bando congiunto

Finanziamenti a enti no profit italiani pubblici o privati, budget massimo 250mila euro a progetto

Fondazione Telethon e Fondazione Cariplo alleate contro le malattie rare. I due enti annunciano “un bando per finanziare progetti su aspetti sconosciuti o ancora poco compresi” delle patologie orfane, unendo per la prima volta “risorse e competenze – spiega una nota congiunta – in un’iniziativa che promuove lo studio di aspetti genetici e meccanismi molecolari mai indagati finora, ma potenzialmente utili per allargare le conoscenze e favorire lo sviluppo di nuove terapie per queste malattie”. Sono ammessi sia progetti presentati da una singola organizzazione sia progetti in partenariato, con un budget massimo di 250mila euro a progetto. Le organizzazioni, capofila e partner, dovranno essere enti di ricerca italiani non profit, pubblici o privati.


“Nonostante sia poco finanziata, soprattutto nel campo delle malattie rare – sottolineano le due Fondazioni – la ricerca di base rappresenta un eccezionale banco di prova per la scoperta di meccanismi biologici fondamentali da cui poter partire per aumentarne la conoscenza e favorire lo sviluppo di nuove terapie. Dall’analisi della letteratura scientifica emerge come ricercatori e agenzie di finanziamento tendano a concentrare gli studi solo su una porzione limitata del nostro patrimonio genetico. Esistono però anche regioni del Dna meno studiate, o che non codificano per proteine o set di geni con relativi Rna e proteine, dalla funzione ancora sconosciuta, che potrebbero avere un ruolo importante dal punto di vista sia fisiologico sia patologico”. Queste le premesse del bando congiunto, avviato proprio “per stimolare i ricercatori a concentrarsi su questi aspetti ancora poco, noti ma dal grande potenziale”.


“Se oggi stiamo riconquistando una situazione di normalità, lasciandoci gradualmente la pandemia alle spalle, è grazie ai grandi risultati prodotti attraverso il progresso della ricerca scientifica – afferma Francesca Pasinelli, direttore generale di Fondazione Telethon – La ricerca di base, in particolare nell’ambito delle malattie rare, è ancora oggi un ambito orfano di investimento, ma al contempo rappresenta un apripista per lo sviluppo di conoscenza chiave anche per la ricerca applicata nel campo di patologie più frequenti. Attraverso questo bando, aperto in collaborazione e piena sinergia con Fondazione Cariplo, vogliamo infondere linfa nuova alla ricerca scientifica di eccellenza sostenendo progetti che possano aumentare le conoscenze rispetto a geni associati a malattie rare la cui funzione è completamente o in gran parte sconosciuta e aprire la strada a nuove terapie”.


“Lavorare insieme verso lo stesso obbiettivo, condividere conoscenza e tenere sempre aperta la capacità di apprendere dal reale: questa è la strada che ci permetterà di affrontare le grandi sfide del nostro tempo anche in campo biomedico e lifescience – dichiara Giovanni Fosti, presidente Fondazione Cariplo – Da questa visione condivisa nasce il nuovo bando congiunto tra Fondazione Cariplo e Fondazione Telethon per sostenere i talenti e le eccellenze del territorio nella realizzazione di progetti di ricerca sulle malattie rare”.

Fonte: Adnkronos Salute