Meno rischio di melanoma per le persone di colore

L’incidenza del melanoma è aumentata drammaticamente negli anni, soprattutto tra le persone dalla pelle chiara. Numerosi studi hanno dimostrato che una maggiore esposizione ai raggi UV è associata a più alti tassi di cancro alla pelle. Tuttavia, poiché queste analisi sono state effettuate solo su popolazioni bianche, è nata la necessità di studiare tale associazione anche tra le persone di colore. Infatti, è stato osservato che l’associazione tra l’esposizione ai raggi UV e il cancro alla pelle non ha la stessa valenza se si tratta di popolazioni dalla pelle scura, dove anche l’incidenza della malattia risulta essere minore.

Sulla rivista “Jama Dermatology”, nel 2021, è stato pubblicato uno studio volto ad analizzare il rischio di melanoma delle persone di colore, in seguito ad esposizione dei raggi ultravioletti.
I ricercatori dell’Università del Texas ad Austin hanno analizzato i dati di 13 studi, che hanno incluso un totale 439009 persone affette da cancro alla pelle. Di questi, solo 7700 (1.76%) erano di colore. Quasi la totalità degli studi (11 studi su 13) hanno evidenziato una mancata associazione tra i raggi UV e cancro alla pelle in questa popolazione; invece, gli altri due studi, solo una debole relazione tra gli uomini neri e ispanici.

In contrasto con quanto afferma la letteratura per le popolazioni “bianche”, questi dati suggeriscono che l’esposizione ai raggi UV non è un fattore di rischio rilevante per il melanoma quando si tratta di persone di colore. La fotoprotezione rimane comunque una buona prassi, in quanto può aiutare a proteggere da foto-invecchiamento, melasma e iperpigmentazione post-infiammatoria. Bisogna ricordare che l’analisi non ha incluso persone che hanno ricevuto un trapianto, immunosoppressi, e individui con un elevato rischio genetico di melanoma.

A causa della scarsa qualità delle evidenze, in futuro sarà necessario condurre ulteriori studi per fare maggiore chiarezza sul quadro clinico.

Fonte: JAMA Dermatol.

IT-NON-06276-W-01/2024