Nefropatia diabetica: la bilirubina totale nel sangue indica il declino renale

Secondo uno studio pubblicato su PLoS One, i livelli sierici di bilirubina totale sono associati negativamente al declino renale progressivo nella nefropatia diabetica.

“Lavori precedenti hanno dimostrato l’associazione dei livelli sierici di bilirubina con la progressione della nefropatia diabetica. L’obiettivo del nostro lavoro era quello di valutare l’associazione dei livelli di bilirubina basale con il declino renale progressivo e la malattia renale allo stadio terminale” spiega Erina Eto, della Kyushu University, Fukuoka, Giappone, primo nome dello studio.

I ricercatori hanno seguito per 10 anni un totale di 298 pazienti diabetici seguiti presso il Kyushu University Hospital (Giappone). Il declino renale progressivo è stato definito come una variazione negativa nel rapporto di filtrazione glomerulare stimato (eGFR) maggiore del 3,7%/anno.

Il modello di regressione logistica ha mostrato che i livelli di bilirubina totale erano significativamente associati al declino renale progressivo, e l’analisi ha mostrato che il suo punto di soglia era 0,5 mg/dL. Ulteriori analisi hanno mostrato che la percentuale di pazienti che ha raggiunto due endpoint, endpoint composito (malattia renale allo stadio terminale o raddoppio del livello di creatinina) o diminuzione del 30% delrapporto di filtrazione glomerulare stimato , era significativamente più alta nel gruppo con bilirubina bassa rispetto al gruppo con bilirubina alta (18,5% rispetto a 11,0%).

“I valori di bilirubina possono essere clinicamente utili per identificare i pazienti ad alto rischio di malattia renale allo stadio terminale”, conclude l’autrice dello studio.

PLoS One. 2022 Jul 12;17(7):e0271179. doi: 10.1371/journal.pone.0271179.

https://journals.plos.org/plosone/article?id=10.1371/journal.pone.0271179

IT-NON-07421-W-07/2024