Nuovo prototipo di pelle sensibile al dolore

È stata sviluppata una pelle artificiale che reagisce al dolore proprio come la quella reale. Questa scoperta potrebbe aprire la strada a protesi migliori, a una robotica più intelligente e ad alternative agli innesti cutanei non invasive. Il prototipo riesce a replicare elettronicamente il modo in cui la pelle umana percepisce il dolore.

Il dispositivo imita il meccanismo di feedback quasi istantaneo del corpo e può reagire alle sensazioni dolorose con la stessa velocità con cui i segnali nervosi viaggiano verso il cervello.

Finora, nessuna macchina era riuscita a imitare in modo realistico la sensazione di dolore: i materiali erano in grado di “sentire” attraverso la pelle artificiale, ma non di reagire quando la sensazione diventava appunto dolorosa.

Oltre che per protesi sempre più intelligenti, questi materiali potrebbero essere utilizzati anche per innesti cutanei non invasivi, laddove l’approccio tradizionale non sia praticabile o non abbia funzionato.

Il meccanismo di feedback di questa pelle artificiale, è inoltre in grado di misurare la differenza di dolore, distinguendo per esempio tra una punta di spillo o una coltellata.

Fonte: Advanced Intelligent Systems