Odontoiatria: il 2% dei pazienti pediatrici asintomatici risulta positivo al Covid-19

Un recente studio ha suggerito un modo nuovo per rintracciare potenziali casi di Covid-19: testare i bambini che visitano il dentista. Lo studio ha anche mostrato un tasso di positività superiore al 2% per i bambini asintomatici testati.

Il lavoro ha esaminato i pazienti pediatrici che hanno visitato le cliniche dentali per procedure dentali di emergenza dal 1 aprile al 1 agosto 2020. I bambini con Covid-19 sono tipicamente asintomatici, ma possono potenzialmente portare carichi virali sostanziali ed essere una fonte di infezione.


I pazienti sono stati controllati per telefono prima delle loro visite programmate ed erano asintomatici quando sono arrivati per i loro appuntamenti. È quindi stato somministrato loro un test molecolare per l’infezione da Sars-CoV-2, che è stato ben tollerato dai bambini.


I 921 pazienti avevano un’età compresa tra 2 e 18 anni e il tasso complessivo di positività al virus è stato del 2,3%. I tassi di positività sono statisticamente più alti per i pazienti latini.


Nonostante questi bambini fossero positivi, non è stata osservata alcuna trasmissione al personale delle cliniche, suggerendo che i dispositivi di protezione personale funzionano.


Fonte: Journal of the American Dental Association

IT-NON-04606-W-05/2023