Osteoartrite al ginocchio: il dolore cambia nel tempo

L’esperienza del dolore nei pazienti affetti da osteoartrite del ginocchio cambia nel tempo. All’inizio le persone provano soprattutto dolori legati al peso, facendo jogging o le scale. Con il tempo, il dolore diventa più persistente e può manifestarsi in modo imprevedibile.

L’osteoartrite è la forma di artrite più comune al mondo, che colpisce più di 300 milioni di persone. Provoca dolore, limitazioni funzionali e disabilità nei pazienti.

Per capire meglio il motivo del cambiamento nell’esperienza del dolore, un gruppo di ricercatori ha esaminato i dati del Multicenter Osteoarthritis Study su 2.794 adulti anziani con o a rischio di osteoartrite del ginocchio, scoprendo che le persone con una maggiore sensibilizzazione al dolore hanno maggiori probabilità di soffrire di un dolore costante e imprevedibile, invece di un dolore intermittente. 

Questo studio ha identificato per la prima volta un potenziale meccanismo di fondo nel sistema nervoso responsabile del perché le persone sperimentano diversi modelli di dolore con l’osteoartrite del ginocchio.
I risultati dello studio dimostrano quindi la rilevanza clinica di meccanismi neurobiologici che influenzano l’esperienza del dolore. Grazie a queste informazioni, gli operatori sanitari potrebbero personalizzare la gestione del dolore per ogni paziente, migliorandone anche la qualità della vita.

Fonte: Arthritis Care & Research

IT-NON-02982-W-10/2022